Accedi
HARDGREEN SRL
carrello
Accedi
News | 2 Gennaio 2020
Pneumatici fuori uso utili per depurare l’acqua
Autore Staff

A breve partirà la sperimentazione di quello che potrebbe sembrare fantascienza, ma che per gli studiosi finlandesi potrebbe segnare una svolta nel processo di riciclo del PFU.

In Finlandia hanno scoperto che i batteri presenti sulla superficie degli pneumatici fuori uso si nutrono di fosforo e azoto presenti nell’acqua e l'idea è proprio quella di utilizzarli nel processo di depurazione.

Ma come avviene questo pocesso? La gomma degli pneumatici, una volta che viene pestata e triturata, permette di ottenere una superficie chiamata biofilm. Azoto, fosforo e altre sostanze presenti nell’acqua restano incollate a questa pellicola.

Questo si rivela fondamentale per il processo depurativo, perché le sostanze che i ricercatori tentano di separare dall’acqua al fine di purificarla, vengono mangiate dai microbi che proliferano sulla superficie dello pneumatico.