Accedi
HARDGREEN SRL
carrello
Accedi
News | 13 Febbraio 2015
Contro il caro benzina la soluzione è l’auto che va a urina
Autore Staff

Sembra una facile battuta, e invece l’idea non è nuova, ma è già stata sperimentata in molte parti del mondo.

E anche l’Italia ha il suo “scienziato pazzo”: si tratta di un imprenditore sardo che da anni sta studiando e perfezionando il modo per potere utilizzare il biocarburante prodotto con l'urina. Usata come additivo, infatti, l'urina permette di diminuire drasticamente l'immissione di CO2 nell'atmosfera, rappresentando un notevole beneficio in termini di inquinamento ambientale e risparmio economico.

Tuttavia al momento, l’utilizzo di questo biocarburante ecocompatibile è illegale per lo Stato Italiano, ma può essere utilizzato lo stesso come additivo. Per questo, l’ostacolo è stato aggirato utilizzando dei trasformatori che consentono di usare nel motore delle automobili l'urina come additivo.

Chissà se in un futuro questa idea sarà veramente realizzabile, quello che è certo è che se ne continuerà a parlare.